Brevissime: il search diventa un gioco

24 04 2010

Quando ero piccolo e giocavo a tennis ero sempre avido di aggiornamenti dai tornei in giro per il mondo. Mi ricordo che avevo un quadernone dove compilavo i tabelloni, annotavo i risultati e facevo le mie previsioni su chi avrebbe vinto. La mia fonte principale di aggiornamenti era il televideo, con l’unico problema che le notizie di tennis scarseggiavano sempre rispetto agli altri sport, tranne che durante i tornei del Grande Slam o gli Internazionali d’Italia, per cui non mi restare che andare direttamente a pagina 245: le “brevissime“. Per quanto brevi, a me erano utili.

Ecco, ho pensato che spesso ho poco tempo per scrivere un “vero” post in cui metto insieme un po’ di notizie che trovo e le farcisco con qualche commento, ma mi fa comunque piacere segnalare novità che mi sembrano interessanti. Da oggi inauguro la categoria delle brevissime, una versione leggermente più evoluta del mio tag “games” su delicious.

Dal Giappone arriva la notizia che la Nintendo ha pensato a un nuovo casual game per Wii legato alle ricerche su Google. Il gioco, che uscirà in Giappone il 29 aprile, si chiama And Kensaku e consiste in una raccolta di minigame basati sulle queries del motore di ricerca. Qualche esempio: sconfiggere l’avversario indovinando quale delle diverse queries ha più risultati, fare esplodere una bomba nelle mani del giocatore che trova la ricerca meno popolare, individuare le migliori ricerche con “and”, superare correndo gli avversari grazie alle ricerche con i maggiori trend di crescita

Interessante pensare che Google figura come partner del gioco, avendo fornito 10.000 parole per il gioco su Wii e molte di più per la versione online.

Per chi ci capisce qualcosa, il sito è questo.

Annunci




Console e Tv: il successo della BBC

26 01 2010

La BBC è stata tra i primi network televisivi a capire che la console può divenire un importante alleato per la diffusione di contenuti televisivi, essendo ormai il cuore tecnologicamente pulsante di molti salotti.

Per questo hanno recentemente lanciato una nuova versione del suo iPlayer – il servizio che permette di fruire via web dei programmi tv e radio BBC – per la console Wii in modo da migliorare la qualità di fruizione con una nuova interfaccia full-screen.

Il direttore del reparto Future Media & Technology, Erik Huggers, ha dichiarato:

‘It’s important that we offer audiences more ways to access the huge range of BBC content available, and this improved version of BBC iPlayer underlines our commitment to reaching new audiences by making BBC iPlayer available on as many platforms as possible.’

Recentemente la BBC ha comunicato alcune cifre che confermano l’importanza strategica di questa decisione. A dicembre 2009 ci sono state 100 milioni di richieste di programmi e una su otto proveniva da una Wii o da una PS3 (il servizio non è disponibile per Xbox360), con un incremento del 74% rispetto a novembre.

Quindi non solo il computer, ma anche le console, aiutano a superare la nozione di palinsesto televisivo, consentendo a tutta la famiglia di definire (e di litigare) sui nuovi tempi e modi di visione dei contenuti tv.

E in Italia?





Auguri con Christmas Light Hero

25 12 2009

Stanchi dei soliti addobbi? Indecisi tra le decorazioni blu e argento o rosso e oro? Annoiati dai Babbo Natale impiccati ai balconi e stritolati dalle loro scalette?

Bene, potete sempre trasformare il vostro cortile con Christmas Light Hero come ha fatto Ric Turner. Basta avere una chitarra Wireless della Wii e 7 light controllers realizzati da Light-O-Rama. E non dimenticatevi di leggere con attenzione le istruzioni dell’ideatore e di procurarvi una buona assicurazione.

Dopo di che potete anche sostituire la tombola condominiale invitando i vicini a giocare e sfidandoli a battere il vostro punteggio.

Auguri a tutti i giocatori